AntiPsichiatria / Psichiatria Dinamica

 

 

L’antipsichiatria, o psichiatria dinamica, è una tendenza internazionale, sviluppata nell’ambito della psichiatria a partire dagli anni ’60 del ‘900, che ha stimolato un nuovo modo di concepire i nostri concetti di normalità e di anormalità

Nasce in ambito medico, ma diventa poi un tema centrale anche per il movimento psicologico in generale

Contribuendo a ricollocare, almeno in parte, il tema del disagio mentale: dalla psichiatria alla psicologia

L’antipsichiatria è stata promossa da tre psichiatri: l’ungherese-americano Thomas S. Szasz (1920-2012); lo scozzese Ronald D. Laing (1927-1989); il sudafricano David Cooper (1931-1986)

E’ stata arricchita anche dalle analisi del sociologo canadese Erving Goffman (1922-1982) e dello psicologo-filosofo francese Michel Foucault (1926-1984)

Un vero e proprio monumento all’antipsichiatria è, nel 1975, il film di Milos Forman: Qualcuno volò sul nido del cuculo (One flew over the cuckoo’s nest)