Watson: Condizionare Little Albert

  Nel febbraio del 1920 viene pubblicato un esperimento, tra i più citati in psicologia, che evidenzia la possibilità di utilizzare una procedura, simile a quella che Pavlov ha dimostrato nell’ambito dei comportamenti animali, per condizionare i sentimenti degli esseri …

continua ...

Kohler: Apprendere per insight

  Lo psicologo e filosofo tedesco Wolfgang Köhler (1887-1967) è allievo del gestaltista Wertheimer Opera a Berlino, poi negli Stati Uniti Dal 1913 e per tutta la prima guerra mondiale è direttore della Stazione di ricerca sulle scimmie antropoidi insediata …

continua ...

Lorenz: Imprinting

  Il medico viennese Konrad Lorenz (1903-1989), professore di psicologia alle Università di Vienna e di Konigsberg, nel 1935 pubblica il primo articolo in cui descrive il meccanismo dell’imprinting, uno dei costrutti più rilevanti per gli studiosi del comportamento Imprinting …

continua ...

Pavlov: il Cane e la Campanella

Il “Cane di Pavlov” è l’icona più classica della Nuova Psicologia Scientifica La descrizione dei riflessi condizionati (detti: pavloviani) è onnipresente nei libri di psicologia Anche perché il meccanismo del condizionamento classico è uno dei pochi principi psicologici che siano …

continua ...

Precausal Reason

  English summary from PRECAUSAL REASON The conception of the world in maturity and in infancy pp. 165-167 in: Perussia F. – La ragione precausale: Rappresentazioni del mondo nella maturità e nell’infanzia. Milano: Psicotecnica Amazon, 1983.   The research represents a criticaI …

continua ...

Ebbinghaus: Le curve di apprendimento

Hermann Ebbinghaus (1850-1909) è uno psicologo e filosofo tedesco, di scuola associazionista, che insegna alle Università di Berlino e di Breslau Negli anni ’80 dell’Ottocento, conduce una serie di ricerche sperimentali, molto rigorose e quantitative, sulla memoria e sull’oblio, tra …

continua ...

Harlow: Il vero amore

Lo psicologo americano Harry Frederick Harlow Israel, della University of Wisconsin-Madison, pubblica nel 1958 sulla rivista American Psychologist i risultati di una serie di ricerche, tra le più citate in psicologia, dedicate a: La natura dell’amore [The nature of love] …

continua ...