Scienza moderna! Quindi: Non contemporanea?

 

 

In 8 punti

Il Movimento Scientifico è un tipico prodotto della Modernità; posto che la modernità nasce come esaltazione di ciò che è nuovo e attuale.

Ma con il tempo, dal Rinascimento alla Rivoluzione Industriale e un po’ oltre, la Modernità diventa sempre più un’epoca, un modo, un canone, un rito.

Il rinnovamento si fa conservazione. Anche il Moderno, come accade per tutte le epoche, appassisce e trascorre.

Il nostro studio della Soggettività contribuisce notevolmente a questo tramonto, evidenziando la natura soggettiva e costruttiva di ciò che il Movimento Scientifico aveva voluto credere fosse una oggettività auto-evidente quanto indiscutibile.

Oggi, con l’avvento del Contemporaneo, del Post-Moderno, dell’Attuale: il Movimento Scientifico rischia di incarnare proprio quella ritualità conformista e autoritaria che pure era nato per sconfiggere.

Quindi: alla riscossa, scientici! Ché altrimenti si rischia di affogare (o di essere affogati da qualcuno).

 

 

 

About Perussia lo psicologo

Felice Perussia, da oltre 30 anni, è psicologo clinico e professore ordinario di Psicologia Generale in Università. Ha sviluppato una profonda competenza nella consulenza psicologica personale, collaborando con centinaia (in effetti: migliaia) di persone.

View all posts by Perussia lo psicologo →